Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

martedì 20 ottobre 2009

Tra Roma e Londra il cammino ecumenico continua. Rassicurazioni dopo l'annunciata Cost. Ap. per gli anglicani

Ecco una prima e rapida traduzione personale della Dichiarazione fatta a Londra dai locali arcivescovi cattolico e anglicano per rassicurare che l'impegno ecumenico non si interrompe nonostante il gesto di apertura del Papa spiegato dalla Nota della CdF.


DICHIARAZIONE CONGIUNTA dell'Arcivescovo di Westminster e dell'arcivescovo di Canterbury

L'annuncio di oggi della Costituzione Apostolica è una risposta di Papa Benedetto XVI ad una serie di richieste fatte alla Santa Sede nel corso degli ultimi anni da parte di gruppi di anglicani che desiderano entrare in piena e visibile comunione con la Chiesa cattolica romana, e sono disposti a dichiarare che condividono  la comune fede cattolica e ad accettare il ministero petrino, come voluto da Cristo per la sua Chiesa.
Papa Benedetto XVI ha approvato, all'interno della Costituzione Apostolica, una struttura canonica che prevede l'erezione di Ordinariati personali, per permettere  a ex anglicani di entrare in piena comunione con la Chiesa cattolica, pur mantenendo gli elementi del patrimonio spirituale tipicamente anglicano .
L'annuncio di questa Costituzione Apostolica pone fine a un periodo di incertezza per questi gruppi, che hanno nutrito la speranza di nuovi modi di abbracciare l'unità con la Chiesa cattolica. Sarà ora compito di coloro che hanno fatto  le loro richieste alla Santa Sede di rispondere alla Costituzione Apostolica.
La Costituzione Apostolica è un ulteriore riconoscimento della sostanziale identità (substantial overlap) nella fede, nella dottrina e nella spiritualità tra la Chiesa cattolica e la tradizione anglicana. Senza i dialoghi degli ultimi quarant'anni, questo riconoscimento non sarebbe stato possibile, né ci sarebbero potute nutrire speranze della piena unità visibile.
In questo senso, la presente Costituzione Apostolica è una conseguenza del dialogo ecumenico fra la Chiesa cattolica e la Comunione anglicana.
Il dialogo ufficiale in corso tra la Chiesa cattolica e la Comunione anglicana fornisce la base per continuare la nostra cooperazione. Gli accordi della Commissione internazionale tra la Chiesa Anglicana e Cattolica Romana  (ARCIC) e della Commissione Internazionale Anglicana - Cattolica Romana per l'Unità e la Missione (IARCCUM) rendono chiaro il percorso che seguiremo insieme.
Con la grazia di Dio e la preghiera siamo decisi a far sì che il nostro costante impegno reciproco e mutua consultazione su queste e su altre questioni continuino a rafforzarsi. A livello locale, nello spirito della IARCCUM, ci auguriamo di poter continuare a percorrere costruttivamente il sentiero delle riunioni condivise tra la Conferenza Episcopale di Inghilterra e Galles e la House of Bishops della Chiesa di Inghilterra mettendo a fuoco la nostra missione comune. Giornate di riflessione e di preghiera in comune sono state avviate a Leeds nel 2006 e proseguite aLambeth nel 2008, e altri incontri sono in preparazione. Questa stretta cooperazione continuerà come crescere insieme in unità e la missione, nella testimonianza del Vangelo nel nostro paese, e nella Chiesa in generale.
Londra, 20 ottobre 2009
                             + Vincent Gerard Nichols       + Rowan Williams

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online