Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

venerdì 6 novembre 2009

Legionari di Cristo sotto il fuoco dei vescovi americani

L'inchiesta apostolica sulla Legione è ancora in corso, ma negli Stati Uniti i membri della congregazione fondata dal tristemente noto Marcial Maciel Degollado è sotto il tiro dei vescovi locali.
Pur essendo passata in sordina, è notizia del 29 ottobre che i sacerdoti della Legione e l'associazione laicale Regnum Christi sono stati banditi dall'Arcidiocesi di Miami (Florida). I Legionari, per volere dell'arcivescovo Favalora, non possono esercitare alcun ministero dentro i confini diocesani e a tutti i membri di Regnum Christi è fatto divieto di collaborare attivamente nelle parrocchie o nelle scuole cattoliche. Stando a quello che si è appreso gli associati a Regnum Christi avrebbero esercitato attività pastorali nelle parrocchie e in varie scuole cattoliche senza che l'arcivescovo ne fosse a conoscenza, mentre i Legionari, a cui era concesso solo di seguire i propri associati di Regnum Christi, avrebbero esteso il loro ministero oltre i limiti rigidamente fissati loro da mons. John Favalora.
Un grosso fulmine questo bando, che va ad aggiungersi a quelli già scagliati da altri vescovi americani. Infatti nelle diocesi di Baltimora, St. Paul-Minneapolis, Los Angeles, Baton Rouge, Richmond, Fort Wayne-South Bend, Columbus, e Seattle, i Legionari di Cristo hanno già subito restrizioni. Ma il recente provvedimento fa particolarmente impressione, perchè Miami è stato l'ultimo rifugio del fondatore, che nella locale casa dei Legionari di Cristo si era ritirato in ossequio al comando di Benedetto XVI di recludersi in preghiera e penitenza, e a Miami Maciel è morto nel 2008.
Ci informa di tutto questo il blog di American Papist. L'agenzia di stampa ZENIT, che fa capo ai Legionari, conferma il bando da Miami (in inglese e spagnolo, non nell'edizione italiana), riportando in più la reazione "stupita" e dispiaciuta dei superiori della congregazione nell'apprendere di questo allontanamento.
Roma tace e lavora, ma certo questi episodi - purtroppo in via di ripetizione - non creano un clima favorevole alla visita apostolica in corso per dissipare le ombre sulle dinamiche interne della congregazione e sulle eventuali complicità con il fondatore. La pronta obbedienza e la piena collaborazione dei Legionari aiuterà senz'altro a far luce sui molti lati non chiari delle vicende del Padre e dell'attività stessa dei confratelli, svelenendo l'atmosfera e permettendo a ciò che c'è di buono di venire liberato da tutto quello che attualmente gli sta impedendo di respirare.


La lettera del Cancelliere dell'Arcidiocesi di Miami:

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online