Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

mercoledì 2 gennaio 2013

Catechesi biblico-dottrinale e musicale del Santo Padre su "Et incarnatus est"

Il Papa in ginocchio al Et incarnatus est del Credo, nella Messa di Mezzanotte 2008
Potete leggere qui il testo della catechesi papale di oggi, mercoledì 2 gennaio 2013, tutta incentrata sul mistero natalizio dell'incarnazione del Verbo di Dio nel grembo di Maria Vergine. Un tema quanto mai adatto nel giorno in cui celebriamo san Gregorio Nazianzeno, uno dei grandi Padri cappadoci, campione dell'ortodossia nicena contro l'Arianesimo che negava la divinità di Cristo. Ve ne posto un solo piccolo estratto, dove Benedetto XVI fa riferimento alla musica di Mozart da lui prediletta, come se essa fosse - e lo è davvero! - un'esegesi o una spiegazione dottrinale rivestita di note.
Dopo la citazione del Papa trovate il video con il Credo della Messa citata dal Papa.
Nei quattro Vangeli emerge con chiarezza la risposta alla domanda «da dove» viene Gesù: la sua vera origine è il Padre, Dio; Egli proviene totalmente da Lui, ma in un modo diverso da qualsiasi profeta o inviato da Dio che l’hanno preceduto. Questa origine dal mistero di Dio, “che nessuno conosce”, è contenuta già nei racconti dell’infanzia dei Vangeli di Matteo e di Luca, che stiamo leggendo in questo tempo natalizio. L’angelo Gabriele annuncia: «Lo Spirito scenderà su di te, e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e chiamato Figlio di Dio» (Lc 1,35). Ripetiamo queste parole ogni volta che recitiamo il Credo, la Professione di fede: «et incarnatus est de Spiritu Sancto, ex Maria Virgine», «per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria». A questa frase ci inginocchiamo perché il velo che nascondeva Dio, viene, per così dire, aperto e il suo mistero insondabile e inaccessibile ci tocca: Dio diventa l’Emmanuele, “Dio con noi”. Quando ascoltiamo le Messe composte dai grandi maestri di musica sacra, penso per esempio alla Messa dell’Incoronazione di Mozart, notiamo subito come si soffermino in modo particolare su questa frase, quasi a voler cercare di esprimere con il linguaggio universale della musica ciò che le parole non possono manifestare: il mistero grande di Dio che si incarna, si fa uomo.
Vi posto una memorabile esecuzione del Credo nella Messa dell'Incoronazione. Essa fu condotta da H. Von Karajan durante la solenne celebrazione eucaristica officiata da Giovanni Paolo II in Vaticano per la festività dei Santi Patroni di Roma nel 1986.
L'"Et incarnatus est" comincia al minuto 2:10 del video:

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online