Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

mercoledì 13 marzo 2013

Quando il protodiacono dice il nome del Cardinale eletto Papa....

L'Habemus Papam del 2005, proclamato dal card. Jorge Medina Estevez
Fra poche ore o alcuni giorni, non si sa, il Protodiacono (o chi per lui se venisse eletto proprio il Card. Tauran - nella foto piccola-), uscirà sulla loggia delle benedizioni e pronunzierà la celeberrima formula: "Habemus Papam", a cui aggiunge "Eminentissimum ac Reverendissimum Dominum" (ovvero: l'Eminentissimo e Reverendissimo Signore), "Dominum N....." (Il Signor e qui va il nome dell'eletto), "Sanctae Romanae Ecclesiae Cardinalem N. " (Cardinale di Santa Romana Chiesa  e qui va il cognome).

La focosa partecipazione della folla a piazza san Pietro, di solito, esplode in grida altissime già al nome di battesimo. Spesso infatti c'è un solo cardinale con quel nome. Ma non è detto e non è nemmeno detto che si capisca il nome in latino in relazione al nome normalmente pronunciato in altre lingue.

Per facilitare il riconoscimento al primo colpo, ma anche per mettere in allerta sui numerosi casi di omonimia, la CNS (il servizio di Comunicazione dei vescovi USA) ha fornito una interessante lista con tutti i nomi in latino dei 115 elettori in Conclave, desunti dagli "Acta Apostolicae Sedis", cioè il bollettino ufficiale della Santa Sede. Vari cardinali li troverete due volte, perché a volte viene usata l'una o l'altra traduzione latina dello stesso nome straniero.
Per es. il Cardinal William J. Levada e il Cardinal Willem Jacobus Eijk di Utrecht hanno: “Gulielmum” and “Villelmum”, entrambe forme accettate di traduzione del loro nome.

Ecco qui la lista e le corrispondenze:

Albertum
– Albert Malcolm Ranjith di Colombo, Sri Lanka.

Aloisium
– Luis Antonio Tagle di Manila, Filippine.
– Lluis Martinez Sistach di Barcelona, Spagna.

Andream
– Andre Vingt-Trois di Paris.

Angelum
– Angelo Amato, Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi
– Angelo Bagnasco di Genova, Italia.
– Angelo Comastri, Arciprete della Basilica di San Pietro
– Angelo Scola di Milano.

Ansgarium
– Oscar Rodriguez Maradiaga di Tegucigalpa, Honduras.

Antonium
– Antonio Canizares Llovera, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino.
– Antonios Naguib, Patriarca emerito dei Copti, Egypt.
- Anthony Olubunmi Okogie di Lagos, Nigeria.

Antonium Mariam
– Antonio Maria Rouco Varela di Madrid.
– Antonio Maria Veglio, Presidente del Pontificio Consiglio per i migranti e itineranti.

Attilium
– Attilio Nicora, presidente emerito dell’APSA

Audrys
– Audrys Juozas Backis di Vilnius, Lituania.

Augustinum
– Agostino Vallini, Vicario del Papa per la Città di Roma.

Bachara or Becharam
– Bechara Rai, patriarca dei Maroniti.

Basilium Clementem
- Baselios Cleemis (Isaac) Thottunkal, arcivescovo maggiore della Chiesa Cattolica Syro-Malankarese

Carolum
– Carlos Amigo Vallejo di Seville, Spain.
– Carlo Caffarra, di Bologna, Italia.
– Karl Lehmann di Mainz, Germania.

Casimirum
– Kazimierz Nycz di Warsaw, Polonia.

Christophorum
– Christoph Schonborn di Vienna.

Claudium
– Claudio Hummes, Prefetto emerito della Congregazione del Clero.

Conradum
– Kurt Koch, Presidente del Pontificio Consiglio per l’unità dei Cristiani.

Crescentium
– Crescenzio Sepe di Napoli, Italia.

Daniel or Danielem
– Daniel N. DiNardo di Galveston-Houston.

Dionigium
– Dionigi Tettamanzi di Milano.

Dominicum
– Domenico Calcagno, Presidente APSA.
– Dominik Duka di Praga, Repubblica Ceca.

Donaldum
– Donald W. Wuerl di Washington.

Eduinum
– Edwin F. O’Brien, Gran Maestro dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro.

Emmanuelem
– Manuel Monteiro de Castro, head di the Apostolic Penitentiary.

Ennium
– Ennio Antonelli, retired president di Pontifical Council for the Family.

Ferdinandum
– Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione for the Evangelization di Peoples.

Franciscum
– Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio Consiglio for Legislative Texts.
– Francis E. George di Chicago.
– Francesco Monterisi, retired secretary di the Congregation for Bishops.
– Francisco Robles Ortega di Guadalajara, Mexico.
– Franc Rode, Prefetto emerito della Congregazione for Institutes di Consecrated Life and Societies di Apostolic Life.

Franciscum Xaverium
– Francisco Javier Errazuriz Ossa di Santiago de Chile.

Georgium
– George Alencherry di Ernakulam-Angamaly, arcivescovo maggiore della Chiesa Cattolica Syro-Malabarese.
– Jorge Mario Bergoglio di Buenos Aires, Argentina.
– George Pell di Sydney.
– Jorge Urosa Savino di Caracas, Venezuela.

Gabrielem
– Gabriel Zubeir Wako di Khartoum, Sudan.

Gerardum
– Geraldo Majella Agnelo di Sao Salvador da Bahia, Brazil.

Godefridum
– Godfried Danneels di Mechelen-Brussel.

Gulielmum
– Willem Jacobus Eijk di Utrecht, Olanda.
– William Joseph Levada, prefetto emerito della Congregazione per la Dottrina della Fede

Iacobum
– James M. Harvey, Arciprete della Basilica di San Paolo fuori le mura.
– Jaime Ortega Alamino di Havana.

Ioachim
– Joachim Meisner di Cologne, Germania.

Ioannem
– Sean Brady di Armagh, Irlanda del Nord.
– Joao Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per gli istituti di Vita Religiosa e società di vita apostolica.
– Juan Cipriani Thorne di Lima, Peru.
– Giovanni Lajolo, Presidente emerito del Governatorato.
– John Njue di Nairobi, Kenya.
– John Olorunfemi Onaiyekan di Abuja, Nigeria.
– Sean Patrick O’Malley di Boston.
– Juan Sandoval Iniguez di Guadalajara, Mexico.
– John Tong Hon di Hong Kong.

Ioannem Baptistam
– Giovanni Battista Re, prefetto emerito della Congregazione dei vescovi.
– Jean-Baptiste Pham Minh Man, Ho Chi Minh City, Vietnam.

Ioannem Claudium
– Jean-Claude Turcotte di Montreal.

Ioannem Ludovicum
– Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso.

Ioannem Franciscum
– Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la cultura.

Ioannem Patricium
– Sean Patrick O’Malley di Boston.

Ioannem Petrum
– Jean-Pierre Ricard di Bordeaux, France.

Iosephum
– Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato.
– Giuseppe Betori di Firenze, Italia.
– Josip Bozanic di Zagreb, Croatia.
– Jose da Cruz Policarpo, Lisbona, Portugal.
– Giuseppe Versaldi, presidente della Prefettura per gli Affari Economici della Santa Sede.

Iulium
– Julio Terrazas Sandoval di Santa Cruz de la Sierra, Bolivia.

Iustinum
– Justin Rigali di Philadelphia.

Isaac
– Baselios Cleemis (Isaac) Thottunkal, arcivescovo maggiore della Chiesa Cattolica Syro-Malankarese

Laurentium
– Laurent Monsengwo Pasinya di Kinshasa, Congo.

Ivanum
– Ivan Dias, Prefetto emerito della Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli

Leonardum
– Leonardo Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali

Marcum
– Marc Ouellet, Prefetto della Congregazione dei vescovi.

Maurum
– Mauro Piacenza, Prefetto della Congregazione del Clero.

Nicolaum
– Nicolas Lopez Rodriguez di Santo Domingo, Repubblica Dominicana.

Norbertum
– Norberto Rivera Carrera di Città del Messico.

Odilonem
– Odilo Pedro Scherer di Sao Paulo, Brasile.

Osvaldum
– Oswald Gracias di Mumbai, India.

Patricium
– Sean Patrick O’Malley di Boston.

Paulum
– Paolo Sardi, Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta.
– Paul Josef Cordes, Presidente emerito del Pontificio Consiglio Cor Unum.
– Paolo Romeo di Palermo, Italia.

Petrum
– Peter Erdo di Esztergom-Budapest, Ungheria.
– Peter Turkson, Presidente del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace.

Philippum
– Philippe Barbarin di Lione, Francia.

Polycarpum
– Polycarp Pengo di Dar es Salaam, Tanzania.

Radulfum
– Raul Vela Chiriboga, Emerito di Quito, Ecuador.

Raimundum
– Raymond L. Burke, prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.
– Raymundo Damasceno Assis di Aparecida, Brasile.

Rainardum
– Reinhard Marx di Munich and Freising, Germania.

Rainerium
– Rainer Maria Woelki di Berlino.

Raphaelem
– Raffaele Farina, Bibliotecario emerito di Santa Romana Chiesa.

Robertum
– Robert Sarah, Presidente del Pontificio Consiglio Cor Unum.

Rogerium
– Roger Mahony, Emerito di Los Angeles.

Ruben
– Ruben Salazar Gomez di Bogota, Colombia.

Sanctum
– Santos Abril Castello, Arciprete della Basilica di Santa Maria Maggiore.

Severium
– Severino Poletto di Torino, Italia.

Stanislaum
– Stanislaw Dziwisz di Krakow, Polonia.
– Stanislaw Rylko, Presidente del Pontificio Consiglio dei Laici.

Telesphorum
– Telesphore Toppo, di Ranchi, India.

Tharsicium
– Tarcisio Bertone, Camerlengo.

Theodorum
– Theodore-Adrien Sarr di Dakar, Senegal.

Thomam
– Thomas C. Collins di Toronto.

Timotheum
– Timothy M. Dolan di New York.

Valtherum
– Walter Kasper, Presidente emerito del Pontificio Consiglio per l’unità dei Cristiani.

Velasium
– Velasio De Paolis, delegato pontificio per i Legionari di Cristo e il Regnum Christi.

Vilfridum
– Wilfrid F. Napier di Durban, South Africa.

Villelmum
– Willem Jacobus Eijk di Utrecht, Olanda.
– William Joseph Levada, Prefetto emerito della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Vincentium
– Vinko Puljic di Sarajevo, Bosnia-Herzegovina.

Zenonem
– Zenon Grocholewski, Prefetto della Congregazione per l’Educazione Cattolica.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Il card. Robles Ortega del titolo di S. Maria della Presentazione, Arcivescovo di Guadalajara, dovrebbe chiamarsi: José Francisco, quindi Franciscum o Iosephum o entrambi.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online