Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

martedì 29 settembre 2009

La devozione di san Francesco a san Michele Arcangelo

del pittore fiammingo Juan de Flandes, 1505, San Michele e San Francesco

La devozione all'Arcangelo Michele, soprattutto nel suo santuario di Monte sant'Angelo al Gargano, dove è apparso, nel medioevo è particolarmente forte e divulgata. Anche San Francesco d'Assisi nel 1216 passò in visita a san Michele Arcangelo, ma- narra la leggenda - non sentendosi degno di entrare nella grotta, si fermò in preghiera e raccoglimento all'ingresso, baciando ripetutamente la terra e incidendo su una pietra il segno di croce in forma di "T" (Tau), segno che ancor oggi è visibile e venerato come una reliquia del passaggio del Santo di Assisi nella Celeste e angelica Basilica (in realtà è una copia, essendo il graffito originale andato distrutto dalle "orde" napoleoniche). Presso la porta della grotta, a sinistra, fu poi eretto un altare in onore del Santo e a ricordo del suo pellegrinaggio.

Sappiamo che per prepararsi alla festa di San Michele, Francesco osservava una sua speciale e personale quaresima. Fu proprio durante uno di quei ritiri in onore del santo Arcangelo che ricevette le stimmate sul monte della Verna (nel 1224). Così pure il Poverello, nelle preghiere che ci ha lasciato, ricorda più volte l'Arcangelo combattente, lo invoca e lo fa invocare:

Esortazione alla lode di Dio (di san Francesco)


Temete il Signore e rendetegli onore.
Il Signore è degno
di ricevere la lode e l'onore.
Voi tutti che temete il Signore lodatelo.

Ave Maria, piena di grazia,
il Signore è con te.
Lodatelo, cielo e terra.
Lodate, o fiumi tutti, il Signore.
Benedite, figli di Dio, il Signore.
Questo è il giorno che ha fatto il Signore,
esultiamo e rallegriamoci in esso.
Alleluia, alleluia, alleluia! Il Re di Israele.

Ogni vivente dia lode al Signore.
Lodate il Signore perché è buono;
voi tutti che leggete queste parole, benedite il Signore.

Creature tutte, benedite il Signore.
Voi tutti, uccelli del cielo, lodate il Signore.
Tutti i bambini, lodate il Signore.

Giovani e fanciulle, lodate il Signore.
Degno è l'Agnello che è stato immolato
di ricevere la lode, la gloria e l'onore.
Sia benedetta la santa Trinità e l'indivisa Unità.
San Michele arcangelo, difendici nel combattimento.

Antifona dell'Ufficio della Passione (di san Francesco)

Santa Maria Vergine, nel mondo tra le donne non è nata alcuna simile a te, figlia e ancella dell'altissimo sommo Re, il Padre celeste, madre del santissimo Signore nostro Gesù Cristo, sposa dello Spirito Santo; prega per noi con san Michele arcangelo e con tutte le potenze angeliche dei cieli e con tutti i santi, presso il tuo santissimo diletto Figlio, Signore e maestro.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

interessante devo dire! -.-"

Anonimo ha detto...

Dio é incredibile e meravigliosa potenza qui con noi già su questa terra! Ogniqualvolta l'ho invocato egli é venuto in mio soccorso ed in suo nome i miracoli si realizzano

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online