Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

lunedì 23 novembre 2009

La corona d'Avvento: regole da rispettare perchè sia significativa


La corona d'Avvento è una tradizione che ha origini scandinave precristiane, accolta dalle chiese luterane e "battezzata" come candelabro d'Avvento. Piano piano è passata dal Nord Europa attraverso i cattolici d'oltralpe fino all'Italia settentrionale, diffondendosi a macchia d'olio in parrocchie, oratori e case private.
Ma cosa significa la corona dell'Avvento e come è fatta? Purtroppo sovente tocca vedere nelle chiese "accozzaglie" di candele o addirittura lampade a olio tra frasche di ogni genere o fiorellini, a volte senza nessun richiamo alla forma tonda della corona, e con colori d'ogni genere.

Qualche anno fa Zenit aveva intervistato Dom Juan Javier Flores Arcas, osb, Rettore del Pontificio Istituto Liturgico dell’Ateneo Sant’Anselmo di Roma, che così spiegava le regole simboliche di questo oggetto di devozione.[in rosso qualche commento personale]:


“La corona d’Avvento deve avere quattro candele viola e senza fiori, ed essere collocata vicino l’altare”.
Qual è il significato delle quattro candele della corona d’Avvento?
Ogni tempo liturgico ha i propri segni che lo contraddistinguono. Anche l’Avvento ha i suoi. La corona d’Avvento ha origine nel Nord d’Europa, precisamente in Scandinavia, e negli ultimi anni è entrata con forza nelle nostre comunità cristiane. Essa consiste in un supporto circolare [indica il tempo che ciclicamente ritorna, ma simboleggia anche l'attesa del ritorno di Cristo] rivestito di rami verdi [cioè di piante sempreverdi: nel cuore dell'inverno si aspetta la primavera, gli abeti rimangono del colore della vita e della speranza quanto tutti gli altri alberi sono spogli] (senza fiori) sul quale vengono collocate quattro candele (il colore viola sarebbe quello più appropriato) [in America è costumanza il viola, in Europa e Italia va molto il rosso per le candele, che si accendono una alla volta, sempre le stesse: nel loro consumarsi si vede visibilmente il passare del tempo e l'avvicinarsi del Natale, mentre di settimana in settimana la luce aumenta: niente lampade a olio o lumini elettrici...].
Queste candele simboleggiano le quattro settimane del tempo d’Avvento e vengono accese una ogni domenica. La corona deve essere collocata in un luogo visibile del presbiterio, vicino all’altare e vicino al pulpito, su un tavolino o su un tronco d’albero, o pendente dal soffitto [la corona pendente dall'alto è la collocazione tradizionale, come un vero candelabro antico: la luce scende dall'alto].


La parola agli Scout della squadriglia Scoiattoli che ci mostrano come costruire una corona d'Avvento secondo i canoni:

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Veramente nella nostra chiesa le candele dell'avvento sono di 4 colori diversi a simboleggiare vari momenti sono:viola,rossa,gialla ,bianca .nella prima settimana si accende la candela più scura e man mano sempre più chiara

Anonimo ha detto...

No, le candele devono essere tre viola e una rosa. Il viola è il colore dell'avvento, ma la terza candela è rosa perché si accende nella terza domenica d'avvento, la domenica "gaudete". E infatti in questa domenica anche il sacerdote veste con paramenti rosa, mentre nelle altre tre domeniche di avvento veste con paramenti viola. Laura

Anonimo ha detto...

le risposte date dagli ultimi utenti..conferma il mio dubbio..
perchè ho capito che a seconda della "zona" c'èè una corona d'avvento con i colori diversi.
l'ho vista con:
- 4 candele viola
- 3 candele viola ed una rosa
- 4 candele colorate: viola, verde, rosa e gialla.

tutte le versioni avevano una candela centrale più grande bianca o avorio.

ora mi chiedo.. ma quali sono i veri colori della corona d'avvento???

Anonimo ha detto...

nella nostra chiesa sono di colori diversi: viola giallo rosso e bianco

Anonimo ha detto...

Esatto! Tre candele viola e una rosa

Anonimo ha detto...

Anche noi nella corona dell'avvento mettiamo tre candele viola e una rosa, ma al centro mettiamo anche una candela bianca che accendiamo l'8 dicembre, il giorno dell'Immacolata, a simboleggiare la purezza di Maria.

Anonimo ha detto...

Noi rito ambrosiano mettiamo cinque candele viola e al centri una bianca per la domenica prima di natale l abbiamo sempre messa sul presbitero vicino alla ambone oggi volevamo metterla davanti Alla mensa o altare ma ci e stato vietato perche anti liturgico ma veramente intorno alla mensa e sacro? Grazie ciao giusi

Anonimo ha detto...

Nella mia Chiesa la corono è di forma circolare verde con solo delle bacche rosse...per esigenze interne vengono usate quattro candele bianche, una per ogni domenica d'Avvento che vengono accese secondo un rituale particolare chiamato del Lucernaio. Viene collocata sempre sull'abside ma distante dalla mensa non essendo propriamente un oggetto liturgico.

Anonimo ha detto...

mi piacciono molto

Anonimo ha detto...

Il colore delle candele è quello della liturgia:
per le prime due domeniche e la quarta d'Avvento le candele sono viola ;
colore della penitenza mentre per la terza domenica la candela è rosa colore della gioia.

Anonimo ha detto...

da noi le candele : viola,rosso ,rosa e bianco

Anonimo ha detto...

Candele del'avvento la tradizione vuole ke siano tre viola e una rosa e al centro bianca ke stanno a significare:le tre viola la piena penitenza dell'anima e si accende una la prima domenica d avvento e così via la penultima domenica prima della nascita di Gesu'si accende la rosa ke indica il senso d purezza e la notte d natale compreso del giorno d natale resta accorda la bianca in senso di luce e rinascita dell'anima quando la nascita del nostro Signore Gesù

Anonimo ha detto...

Da noi tre viola e una bianca che si accende per L'Immacolata.

Anonimo ha detto...

Nn ci sto capendo nnt ... Perchè nn ho capito ancora quali siano i veri colori :(.....
AIUTATEMI!!!!
È un serio problema!!...

Anonimo ha detto...

Da noi 3 candele viola e una rosa o rossa al centro candela bianca

Anonimo ha detto...

Ma possibile che si debba pontificare anche sul colore delle candele? La corona d'Avvento avrà, certo, il suo simbolismo, ma non è un oggetto liturgico, perciò può anche discostarsi dalla fissità di un colore o di determinati colori, così come la questione dei rami verdi (piante sempreverdi), sicuramente significativa nei paesi nordici, ma non vedo perché, in clima mediterraneo, non si possano inserire piccole composizioni floreali, magari queste da fiori più scuri a più chiari, mentre ci si avvicina al Natale. Infondo, per bello e significativo che sia, è sempre un segno, non è mica un sacramentale o un rito liturgico normato!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...