Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

domenica 12 dicembre 2010

Memoria della Vergine di Guadalupe, patrona d'America.

Die 12 decembris
Beatae Mariae Virginis de Guadalupe


Anno 1531 Virgo Maria se manifestavit Ioanni Didaco Cuauhtlatoatzin, ex Indorum nativorum stirpe, in colle Tepeyac apud Mexicopolim in territorio nunc Mexici, et in paenula eius mirabiIiter imago permansit, quam illic christifideles adhuc iugiter venerantur. Per hunc virum, fide purissima praeditum, Dei Genitrix et Ecclesiae Mater ad amorem Christi omnes vocat populos.


Nel 1531 la Vergine Maria apparve a san Juan Diego Cuauhtlatoatzin, un indigeno azteco, presso il colle Tepeyac  a Città del Messico, nel territorio dell'odierno Stato del Messico. Sulla tilma (mantello) di Juan Diego rimase impressa, in modo prodigioso, l'immagine della Vergine, che in quel luogo fino ad oggi i cristiani hanno continuamente venerato. Per mezzo di questo uomo, dotato di fede purissima, la Madre di Dio e della Chiesa chiama tutti i popoli all'amore di Cristo.

Deus, Pater misericordiarum,
qui sub sanctissimae Matris Filii tui
singulari patrocinio plebem tuam constituisti,
tribue cunctis, qui beatam Virginem Guadalupensem invocant,
ut, alacriori fide, populorum progressionem
in viis iustitiae quaereant et pacis.
Per Dominum...

[tr. conoscitiva:
O Dio, Padre di misericordia,
che hai posto il tuo popolo sotto la speciale protezione della Madre del tuo Figlio,
concedi a tutti coloro che invocano la Beata Vergine di Guadalupe di ottenere, con fede operosa,
il progresso dei popoli nelle vie della giustizia e della pace.
Per il nostro Signore... ]



La devozione popolare alla Vergine "morenita", fu più efficace per l'evangelizzazione del Messico e dei popoli dell'America Latina di qualunque altra attività pastorale dei colonizzatori spagnoli. Dal 1531 al 1538 oltre 8 milioni di abitanti nativi del centro America si convertirono al cristianesimo e si fecero battezzare, convinti dal messaggio "inculturato" che vedevano nell'immagine della Vergine indigena che si era definita la "Madre del Dio verissimo" parlando nell'antica lingua locale azteca. Nei lunghi anni precedenti nessuna opera di evangelizzazione era riuscita nemmeno ad avvicinarsi a tali numeri di conversioni e battesimi.
Dopo 480 anni il mantello di fibra di cactus con l'immagine della Madonna prodigiosamente impressa su di esso è ancora perfettamente visibile nella Basilica di Guadalupe, meta di oltre 20 milioni di pellegrini ogni anno. Un mantello del genere normalmente non dura più di 30 anni, dopo di che va in polvere. Questo non è successo all'orginale, mentre altre copie dell'immagine mariana, dipinte sulla stessa tela, non hanno resistito al clima locale più di 7-10 anni.

Approfondimenti sulla storia della Vergine di Guadalupe si possono trovare qui

1 commento:

Anonimo ha detto...

Meno male che almeno un italiano usa la parola "America" per riferirsi a tutto il continente d'oltre oceano e non soltanto per parlare degli USA.
Quello che voi -e purtroppo anche gli ultimi papi- chiamate "America Latina" è proprio il territorio che secoli fa ha ricevuto per prima volta il nome di America.

Francisco de Asís Iturra

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online