Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

domenica 9 febbraio 2014

Introduzione al Canto Gregoriano: 13 trasmissioni della Radio Vaticana sul canto proprio della Chiesa Romana

Il canto gregoriano continua a rispuntare, non vuole proprio accettare di essere dimenticato! Meno male. Così anche la Radio Vaticana, la radio del Papa, dà il suo contributo e propone una serie di 13 trasmissioni di "Introduzione al canto gregoriano" condotte da uno dei massimi conoscitori e amanti del canto proprio della Chiesa Romana: Giacomo Baroffio. Il programma va in onda la domenica alle 21.30 sul quinto canale della Radio Vaticana. Ma la grande novità per tutti quelli che non possono ascoltare in diretta è che, per la prima volta, i programmi musicali di Radio Vaticana hanno un podcast (vedi qui); perciò è possibile scaricare e riascoltare ciò che si desidera.

Questa la presentazione del nuovo programma che si legge sul sito di Radio Vaticana:
Tredici incontri -dal 2 febbraio al 27 aprile- propongono una panoramica del repertorio dei canti latini che per oltre 1000 anni sono risuonati nelle chiese di rito romano. Le melodie del passato ancora oggi sono cantate non perché considerate interessanti reperti archeologici, bensì quali espressione della fede vissuta nel presente. Un’azione resa possibile dal fatto che il gregoriano, prima di essere musica, è essenzialmente preghiera. Una preghiera nata dall’accoglienza della Parola ruminata e ospitata nel cuore fino a quando questa stessa Parola si riveste di suoni e si trasforma nel canto della Chiesa.
L’esposizione è intercalata da esemplificazioni vocali e illustra i fondamenti della preghiera cantata. Si ripercorre il cammino storico a partire dall’iniziale e decisivo influsso della tradizione ebraica per arrivare alla produzione del Basso Medioevo e toccare le elaborazioni moderne del XVII secolo.
Sono prese in considerazione le principali forme liturgico-musicali in cui si concretizza il repertorio liturgico nelle due principali celebrazioni: la preghiera delle Ore e la S. Messa.
L’ascoltatore è introdotto alla comprensione dei differenti momenti della celebrazione liturgica. Essa trova nei canti gregoriani una guida per approfondire l’esperienza di una preghiera che alimenta l’impegno quotidiano nella duplice dinamica della glorificazione di Dio e della santificazione dei fedeli.
E così Sandro Magister recensisce la serie, la cui prima puntata è già riascoltabile qui:
Puntata dopo puntata, gli ascoltatori della Radio Vaticana ripercorrono dunque il cammino storico del canto gregoriano, a partire dall’iniziale e decisivo influsso della tradizione ebraica per arrivare alle creazioni del basso medioevo e infine alle elaborazioni del XVII secolo.
Ma non per sola erudizione. Da vero maestro di questo canto liturgico, Baroffio ne fa percepire la sua essenziale natura di preghiera, nata dall’accoglienza della Parola di Dio, ospitata e “ruminata” nei cuori fino a quando questa stessa Parola si riveste di suoni e si trasforma nel canto della Chiesa, tanto nella messa come nell’ufficio delle ore.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online