Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

giovedì 4 dicembre 2008

Le volpi piccoline che rovinano la vigna liturgica

Intervista di ZENIT al canonista Massimo del Pozzo sugli aspetti delicati e interessanti del "diritto liturgico"
Per leggere l'intero articolo, molto variegato, cliccare qui.
Riporto solo quest'ultima, arguta risposta.


Nell'ultimo saggio affronta lo spinoso problema degli abusi liturgici, quali tendenze si sono registrate negli ultimi anni?
Massimo del Pozzo: La maggior serenità e obiettività con cui si parla della creatività anarchica e della sperimentazione gratuita nel postconcilio è già un dato incoraggiante. Gli abusi liturgici non sono però un ricordo del passato ma una minaccia sempre incombente e purtroppo abbastanza diffusa. Basti pensare anche all'analiticità e minuziosità della descrizione contenuta nell'istruzione Redemptionis sacramentum. La gravità dell'attentato all'autenticità del culto ecclesiale inoltre non risiede tanto in episodi eclatanti quanto nella capillarità delle più minute deviazioni dalla correttezza celebrativa: si tratta delle piccole volpi che distruggono la vigna. Il passaggio dalla logica della tolleranza e della limitazione del danno alla cultura della promozione e del ripristino della giustizia ecclesiale è una svolta molto significativa. Accrescere la formazione liturgica dei fedeli e quella giuridica dei pastori mi pare possa rappresentare un'ulteriore meta del cammino del popolo di Dio in preghiera.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online