Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

sabato 20 novembre 2010

Ave nostro Re, redentore del mondo


Ave, Rex noster, Fíli David, Redémptor mundi, quem prophétæ prædixérunt Salvatórem domui Israël esse ventúrum. Te enim ad salutárem víctimam Pater misit in mundum, quem exspectábant omnes sancti ab orígine mundi, et nunc: Hosánna Fílio David. Benedíctus qui venit in nómine Dómini. Hosánna in excélsis.

Salve, o nostro Re, Figlio di Davide, Redentore del mondo, che i profeti predissero come il Salvatore di Israele. Il Padre ti ha mandato nel mondo come víttima di salvezza, che tutti i santi aspettavano fin dall’orígine del mondo, e ora dícono: Osanna al Figlio di Davide. Benedetto Colui che viene nel nome del Signore. Osanna nell’alto dei cieli.

Quest'antifona, composta prima dell'anno 1000, è tra quelle previste per la processione delle Palme nel rito straordinario (1962), tuttavia raramente eseguita, sia per la sua complessità, sia per il fatto che è la settima nella lista dei canti proposti dal Messale Romano (e la processione è sovente più breve). Nel rito di Paolo VI è sparita, ma nulla vieta di riutilizzarla in qualità di canto adatto per la Liturgia di Cristo Re dell'Universo.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online