Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

giovedì 15 settembre 2011

Il pianto della Vergine Addolorata (Laudario di Cortona)

Interpretazione intensa di Mina per questa lauda medievale in onore dell'Addolorata Madre di Dio: "Voi ch'amate lo Criatore" (XIII sec.). Eccone il testo e il video:


Voi ch’amate lo Criatore,
ponete mente a lo meo dolore.
Ch’io son Maria co’ lo cor tristo
La quale avea per figliuol Cristo:
la speme mia e dolce acquisto
fue crocifisso per li peccatori.
Capo bello e delicato,
come ti veggio stare enchinato;
li tuoi capelli di sangue intrecciati,
fin a la barba ne va irrigore
Bocca bella e delicata,
come ti veggio stare asserrata,
di fiele e aceto fosti abbeverata,
trista e dolente dentr’al mio core.
Voi ch’amate lo Criatore,
ponete mente a lo meo dolore.

Qui potete scaricare lo spartito del canto (PDF), tratto dal Codice cortonese



Altra partecipante e significativa interpretazione, ma secondo il codice Magliabechiano, successivo al Laudario di Cortona:

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online