Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

venerdì 30 aprile 2010

Te Joseph: l'inno di San Giuseppe

L'inno del 19 marzo è lo stesso da usarsi per la piccola memoria di san Giuseppe di domani. La festa di san Giuseppe lavoratore, per il fatto di cadere oggi in giorno festivo, sta in realtà diventando quasi più importante della solennità di marzo. Comunque sia, il festeggiato è lo stesso.
Ecco qui tutto il necessario per riprodurre il canto che ne celebra la santità:


Te, Ioseph, celebrent agmina caelitum,
te cuncti resonent Christiadum chori,
qui, clarus meritis, iunctus es inclitae,
casto foedere Virgini.
1. Te, o Giuseppe, lodino le schiere celesti, tutti i cori del fedeli inneggino a te che, illustre per meriti, sei unito in caste nozze all'inclita Vergine.
Almo cum tumidam germine coniugem
admirans dubio tangeris anxius,
afflatu superi Flaminis, Angelus
conceptum puerum docet.
2. Quando scorgi la sposa incinta, sei oppresso da doloroso dubbio, ma ecco che l'Angelo ti svela che il fanciullo è concepito di Spirito Santo.
Tu natum Dominum stringis, ad exteras
Aegypti profugum tu sequeris plagas;
amissum Solymis quaeris et invenis,
miscens gaudia fletibus.
3. Il Signore bambino tu stringi, profugo lo accompagni nell'esilio dell'Egitto. Lo cerchi smarrito in Gerusalemme, e lo ritrovi, mescolando gioia al pianto.
Electos reliquos mors pia consecrat
palmamque emeritos gloria suscipit;
tu vivens, Superis par, frueris Deo,
mira sorte beatior.
4. Dopo la morte gli altri santi ricevono la beatitudine e la gloria accoglie chi meritò la palma del martirio, tu, invece, più beato, ancor vivente al par dei Santi godi di Dio per meravigliosa sorte.
Nobis, summa Trias, parce precantibus;
da Ioseph meritis sidera scandere,
ut tandem liceat nos tibi perpetim
gratum promere canticum.
Amen.
5. O somma Trinità , a noi supplici perdona e, per i meriti di Giuseppe, concedici di salire al cielo, affinché ci sia finalmente concesso di scioglierti per tutti i secoli un canto di gratitudine.

La stessa musica in notazione moderna, tutta in una pagina:

1 commento:

Raffaele ha detto...

Beh che l'importanza di questa memoria stia aumentando che ben venga... In origine la vera Solennità di San Giuseppe era quella che cadeva il 2°mercoledì dopo l'Ottava di Pasqua...
E poi non sarebbe la prima volta che la cristianità si appropiasse di una festa civile o non cristiana =)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online