Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

venerdì 22 febbraio 2013

Tu es Petrus! Tu sei Pietro.

La festa odierna della Cattedra di San Pietro ci ricorda l'invincibile pietra della fede in Cristo, di cui Pietro e i suoi successori sono segno visibile e strumento efficace. Vi posto, per l'occasione, il mottetto del "Tu es Petrus" di Palestrina, cantato dalla Cappella Sistina al termine della messa delle Ceneri il 13 febbraio 2013, ultima liturgia pubblica del Santo Padre Benedetto XVI prima di deporre il ministero petrino.
Un lungo applauso accompagna l'uscita del Pontefice, a cui viene cantato il testo del Vangelo di Matteo 16,18-19. Ogni Papa, nel suo servizio, tiene il posto di Pietro, ma tutti, Pietro compreso, si sostengono sulla salda e unica roccia che è Cristo, pietra angolare della Chiesa. E la Chiesa è e rimane "sua", cioè di Gesù.

Tu es Petrus et super hanc petram ædificabo ecclesiam meam
et portæ inferi non prævalebunt adversus eam.
Et tibi dabo claves regni cælorum.

Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia chiesa,
e le porte degli inferi non la potranno vincere.
Io ti darò le chiavi del regno dei cieli

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online