Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

sabato 6 aprile 2013

Anima Christi sanctifica me

Per la Messa di Insediamento del Papa sulla Cattedra di Roma è stato scelto come canto di comunione dopo l'antifona del giorno (il cui testo, traduzione e musica trovate qui), anche un altro celeberrimo testo. Si tratta di "Anima Christi" (leggi qui). Verrà cantato, come appare dal libretto della celebrazione di domani, secondo la bella melodia arrangiata da Mons. Marco Frisina, maestro del Coro della Diocesi di Roma.
Questo canto è stato ovviamente scelto come omaggio al fondatore dei Gesuiti, da cui papa Francesco proviene. Infatti sant'Ignazio di Loyola, pur non essendone l'autore, amava tanto questa preghiera da metterla all'inizio del suo libro degli "Esercizi spirituali" e da ripetere durante le "esercitazioni" dello spirito. Proprio dall'ambito gesuita questo testo si è diffuso in tutta la Chiesa.

Senza nulla togliere alla composizione di Frisina, a me piace particolarmente anche la melodia popolarissima nelle chiese di lingua inglese: "Soul of my Saviour" (video qui). Questa stessa melodia si adatta perfettamente alle parole latine originali della preghiera (per le quali, effettivamente è stata scritta). Ve la ripropongo qui sotto con lo spartito e con un video in cui l'organista suona la musica senza il canto. Aggiungetelo voi :-)



Se interessa, esiste anche una versione pseudo-gregoriana di Anima Christi, cantata qui dal nostro caro Giovanni Vianini.

2 commenti:

Marco ha detto...

Io adoro Anima Christi di mons. Frisina. Credo che l'autore abbia dato tutto il meglio di se' con questo canto.

Anonimo ha detto...

Grazie mille mi è servito molto per il coro Dario

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online