Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

sabato 17 agosto 2013

47 chiese distrutte in Egitto da mercoledì a ieri


Nell'ondata di "rivolta" islamista in Egitto parecchi estremisti musulmani stanno approfittando per scagliarsi contro i cristiani, senza troppo badare alle distinzione di confessione. Sono state devastate da mercoledì ad oggi in tutto il paese almeno 47 chiese di cui si ha notizia, più una dozzina di istituzioni come scuole, ospedali, o case e negozi cristiani. Una follia che si ritorce contro i più indifesi e di cui non si parla nei media, se non in maniera generica e senza mostrare la scala enorme dell'attacco ai cristiani.
Vi riporto la lista tradotta con i nomi delle chiese, i luoghi, le foto e le fonti della notizia (dove ci sono), presi da questo sito che specifica tutti gli attacchi ai cristiani. Fa spavento.
Mossi da così grande attacco, molti buoni cittadini di religione coranica, ma amici dei loro vicini di casa cristiani hanno cercato di aiutarli, fino al punto di circondare le chiese con vere e proprie catene umane per impedire agli esagitati "fratelli musulmani". Preghiamo per i perseguitati per il nome di Gesù.

Chiese attaccate:
Alessandria
  1. Father Maximus Church
Arish
  1. St George Church | bruciata| Fonte
Assiut
  1. Good Shepherds Monastery |  Suore attaccate
  2. Angel Michael Church | circondata
  3. St George Coptic Orthodox Church | fotofotofotoYouTube
  4. Al-Eslah Church| bruciata| Fonte
  5. Adventist Church | Il pastore e sua moglie sequestrati | foto
  6. St Therese Church | foto
  7. Apostles Church | bruciata | Fonte
  8. Holy Revival Church | bruciata| Fonte
  9. Qusiya Diocese | MCN
Beni Suef
  1. The Nuns School | foto
  2. St George Church | al-Wasta
Cairo
  1. St Fatima Basilica | Heliopolis | attacco sventato
  2. Virgin Mary’s Church | villaggio Hakim | bruciata| foto
Fayoum (cinque chiese attaccate)
  1. St Mary Church | El Nazlah | Gallery
  2. St Damiana Church | Rapinata e bruciata
  3. Amir Tawadros (St Theodore) Church | EgyNews (Arabic), Twitter
  4. Evangelical Church | villaggio al-Zorby  | derubata e distrutta
  5. Church of Joseph | bruciata| Fonte
  6. Franciscan School | bruciata | Fonte
Gharbiya
  1. Diocese of St Paul | bruciata| Fonte
Giza
  1. Father Antonios
  2. Atfeeh Bishopric
Minya (circa 12 chiese)
  1. Church of the Virgin Mary and Father Abram | Delga, Deir Mawas | fonte
  2. St Mina Church | Abu Hilal Kebly, Beni Hilal | fontefoto
  3. Baptist Church | Beni Mazar | fonte
  4. Monastery | Deir Mawas  | Ahram (Arabic)
  5. Delga Church | Assaltata (precedentemente attaccata con il fuoco)
  6. The Jesuit Fathers Church | Abu Hilal district
  7. St Mark Church | Abu Hilal district
  8. St Joseph Nunnery | fotofoto
  9. Amir Tadros Church | fotofotofotoalbumfotofoto
  10. Evangelical Church | foto
  11. Anba Moussa al-Aswad Church | foto
  12. Apostles Church | fonte
Qena
  1. St Mary’s Church | tentato incendio
Sohag
  1. St George Church |foto albumfotofotovideofontefontevideo
  2. St Damiana | Assaltata e bruciata | fonte
  3. Virgin Mary | Assaltata e bruciata  | fonte
  4. St Mark Church e Community Center
  5. Anba Abram Church | Distrutta e bruciata| fonte
Suez
  1. St Saviours Anglican Church | Fonte
  2. Franciscan Church and School | bruciata |fotofotoFonte/fotofoto
  3. Holy Shepherd Monastery and Hospital | foto
  4. Good Shepherd Church (lancio di molotov).
  5. Greek Orthodox Church | fotofoto
Altre istituzioni cristiane
  • Casa di padre Angelos (Parroco della chiesa della Vergine Maria e Padre Abram) | Delga, Minya | bruciata | CBN NewsAhram (Arabic)
  • Immobili e mercao dei Copti | al-Gomhorreya Street, Assiut
  • Diciassette case di Copti | Delga, Minya | bruciate| fontefonte
  • YMCA (Associazione Giovanile Cristiana Maschile) | Minya| bruciata | foto
  • Case di Copti | Qulta Street, Assiut | assaltate
  • Uffici della Fondazione Evangelica; Oum al-Nour | Minya
  • Negozi di proprietà di Copti, farmacia e hotels | via Karnak e Cleopatra, Luxor | assaltati e saccheggiati
  • Nave sul Nilo Dahabeya | Minya| proprietà della Chiesa | fonte,fotofoto
  • Negozio della Società Biblica | Cairo | bruciato | foto
  • Società Biblica | Fayoum | foto
  • Società Biblica | al-Gomohoreya Street, Assiut | fotofoto
  • Ezbet el Nekhl | fontefontefonte (Arabic)

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online