Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

martedì 30 dicembre 2008

La Messa del 3 gennaio: SS. Nome di Gesù.

La messa che si trova nell'Editio III del Missale Romanum di Paolo VI è diversa sia dalla corrispondente Messa del 1962 sia dalla Messa votiva presente già nelle precedenti edizioni del Messale postconciliare.
Quella che viene tuttora indicata dalla Editio III come Missa votiva SS. Nominis Iesu è presente nel proprio dei santi del Missale Romano-Seraphicum del 1974. Vi posto questi due differenti testi e la traduzione (secondo la CEI).

Messa del 3 gennaio nel Missale Romanum (ed. Tertia)
Ant. ad introitum (Ph 2,10-11) In nómine Iesu omne genu flectátur, caeléstium, terréstrium et infernórum; et omnis língua confiteátur quia Dóminus Iesus Christus in glória est Dei Patris.
Collecta
Deus, qui salútem humáni géneris in Verbi tui incarnatióne fundásti, da pópulis tuis misericórdiam quam depóscunt, ut sciant omnes non esse, quam Unigéniti tui, nomen áliud invócandum. Qui tecum. 
Super oblata
Largitátis tuae múnera deferéntes, quaesumus, Dómine, ut sicut Christo usque ad mortem obodiénti salutíferum nomen dedísti, ita nobis eius virtúte muníri concéde. Per Christum.
Ant. ad communionem (Ps 8,2)
Dómine, Dóminus noster, quam admirábile est nomen tuum in univérsa terra!
Post communionem
Hóstia sumpta, Dómine, quam Christi nomen honorántes tuae obtúlimus maiestáti, grátiam tuam, quaesumus, nobis infúndat ubérrime, ut et nostra in caelis esse scripta nómina gaudeámus. Per Christum.

Messa del 3 gennaio nel Missale Seraphicum (1974) – si trova come Messa votiva del Santissimo Nome di Gesù nel Missale Romanum (ed. Tertia)
Ant. ad introitum (Ph 2,10-11) In nómine Iesu omne genu flectátur, caeléstium, terréstrium et infernórum; et omnis língua confiteátur quia Dóminus Iesus Christus in glória est Dei Patris.
Collecta
Sanctíssimum Iesu nomen venerántibus, nobis, Dómine, concéde propítius, ut, eius in hac vita dulcédine perfruéntes, sempitérno gáudio in pátria repleámur. Per Dóminum. 
Super oblata
In eius nómine, Pater omnípotens, múnera nostra dignáre suscípere, in quo quidquid petiérimus nos certe consecutúros esse confídimus, ipso Fílio tuo benigníssime pollicénte. Qui vivit et regnat in saecula saeculórum. 
Ant. ad communionem (Ac 4,12)
Non est áliud nomen sub caelo datum homínibus, in quo opórteat nos salvos fíeri.
Post communionem
Tua nobis, quaesumus, Dómine, miseratióne concéde, ut in his sacris mystériis Dóminum Iesum dignis obséquiis venerémur, in cuius nómine voluísti omne genu flecti, omnésque hómines inveníre salútem. Per Christum.

Messa votiva del SS. Nome di Gesù nel Messale Romano in Italiano (ed. II) e Messa propria del 3 gennaio nel Messale Francescano attuale. Riporto anche le letture.
Antifona d'Ingresso   Fil 2, 10-11
Nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra, e ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre.
Colletta
Guarda, o Padre, questa tua famiglia, che onora il santo Nome di Gesù tuo Figlio; donaci di gustare la sua dolcezza in questa vita, per godere la felicità eterna nella patria del cielo. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Prima Lettura  Fil 2, 6-11
Nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi. 
Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Filippési
Cristo Gesù, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio; ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce. Per questo Dio l’ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome; perché nel nome di Gesù  ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra; e ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre. 
Salmo Responsoriale   Dal Salmo 112
R. Sia sempre benedetto il nome del Signore.
Lodate, servi del Signore,
lodate il nome del Signore.
Sia benedetto il nome del Signore,
ora e sempre.

Dal sorgere del sole al suo tramonto
sia lodato il nome del Signore.
Su tutti i popoli eccelso è il Signore,
più alta dei cieli è la sua gloria.

Chi è pari al Signore nostro Dio
che siede nell’alto
e si china a guardare
nei cieli e sulla terra?
Canto al Vangelo   Sal 95,2 
Alleluia, alleluia.
Cantate al Signore, benedite il suo nome, annunziate di giorno in giorno la sua salvezza.
Alleluia.
Vangelo   Mt 1,18-25
Lo chiamerai Gesù.
Dal vangelo secondo Matteo
La madre di Gesù, Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, che era giusto e non voleva ripudiarla, decise di licenziarla in segreto. Mentre però stava pensando a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: “Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché quel che è generato in lei viene dallo Spirito Santo. Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati”. Tutto questo avvenne perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: Ecco, la vergine concepirà e partorirà un figlio che sarà chiamato Emmanuele, che significa «Dio con noi». Destatosi dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa, la quale, senza che egli la conoscesse, partorì un figlio, che egli chiamò Gesù.  
Sulle Offerte
Accetta, o Padre, le nostre offerte e preghiere in nome del Cristo tuo Figlio: te le offriamo fiduciosi nella sua promessa che ogni domanda fatta nel suo Nome sarà esaudita. Per Cristo nostro Signore.
Comunione  At 4, 12
Non vi è altro nome dato agli uomini sotto il cielo, nel quale è stabilito che abbiamo salvezza.
Dopo la Comunione
Padre misericordioso, che ci hai accolti alla tua mensa, donaci la grazia di adorare con fede viva in questi santi misteri il Signore Gesù, nel cui Nome hai voluto che ogni ginocchio si pieghi e ogni uomo trovi la salvezza. Per Cristo nostro Signore.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online