Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

domenica 16 dicembre 2012

I profeti nell'avvento: commemorazione di sant'Aggeo

Oggi, 16 dicembre, giorno di svolta dell'Avvento e inizio della Novena del Natale, il Martirologio Romano ci fa leggere:
Commemorazione di sant’Aggeo, profeta, che, al tempo di Zorobabele, re di Giuda, esortò il popolo a riedificare la casa del Signore, nella quale affluiranno le ricchezze di tutte le genti.

Anche oggi, dunque, la Chiesa commemora uno dei profeti biblici cosiddetti "minori" (per la brevità dei loro testi). L'immagine è tratta dalla serie dei profeti raffigurati sulla "cupola dell'Emmanuele" nella Basilica di san Marco a Venezia.

Aggeo regge un cartiglio: Ecce veniet Desideratus cunctis gentibus = Ed ecco verrà il Desiderato da tutte le nazioni... una delle sue profetiche parole riferite al Messia (Ag 2,8 secondo la Vulgata, in Italiano non cercatelo perché non c'è più: la revisione della Nova Vulgata, ha tradotto con più fedeltà il versetto e ha dovuto lasciar fuori dalla Bibbia questa interpretazione di san Gerolamo, anche se immortalata pure nell'Antifona "O" del 22 dicembre).

È lo stesso Gerolamo che forza la versione ebraica di questo passo in cui il profeta annuncia che Dio “scuoterà tutte le nazioni e affluiranno le ricchezze di tutte le genti” a Gerusalemme per lo splendore del tempio che il popolo d’Israele è impegnato a ricostruire dopo l’esilio in Babilonia.
Le ricchezze che affluiscono per il tempio che risorge è il segno dell’approssimarsi dell’era messianica e per Girolamo sono ovviamente ciò che è “desiderato”, "atteso". E da ciò che è desiderato a colui che è Il Desiderato, il passo è breve....: si attende il Messia! Gerolamo, per questa trovata interpretativa, così come i compilatori del Graduale Romanum, che collocano il versetto in questione in un'antifona per la IV domenica d’Avvento, dovevano avere ben presente l’etimologia latina della parola desideratus, cioè: de sidera, dalle stelle. Secondo gli antichi la soddisfazione di un grande desiderio può venire soltanto dalle stelle e desideratus è colui che scende dalle stelle e appaga definitivamente la brama di attesa di tutte le genti. Vi ricorda niente? Tu scendi dalle stelle, o Re del cielo....

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online