Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

lunedì 24 settembre 2012

"Apparizione" della Madonna "coram Sanctissimo"???

Sono rimasto alquanto colpito e turbato dagli ultimi video che mi sono stati inviati e che riguardano le presunte apparizioni alla veggente Marija Pavlovic il 22 settembre scorso allo stadio di Cassola. Dal video emergono abusi liturgici difficilmente tollerabili e su cui, non nutro molti dubbi, indagheranno le competenti autorità. La cosiddetta "veggente", alla presenza del Santissimo Sacramento appena esposto sull'altare, con totale noncuranza della presenza di Gesù (che evidentemente non le appare) si inginocchia davanti alla statua  (!) della Vergine Maria e inizia la preghiera del rosario. Come al solito, ad un certo punto (min. 5:41, si estranea dalla preghiera e pare colloquiare con qualcuno che non vediamo. 


Io chiedo: è mai possibile che la Madonna non dica niente alla veggente, non la rimproveri almeno un po' per la poca attenzione che rivolge al suo adorabile Figlio, sacramentalmente presente in Corpo, Sangue, Anima e Divinità?
Tanti inviti alla preghiera, ma poca attenzione alla presenza eucaristica di Cristo che richiede come minimo la nostra adorazione?
Nel video dal minuto 4:42 è chiarissimo che l'ostensorio con l'ostia consacrata rimane sullo sfondo e tutta l'attenzione è attivamente portata dalla veggente verso la Madonna.
E la Madonna che benedice le immaginette (si sente affermare alla fine del video) perché siano distribuite ai presenti, non è forse un tantino impressionante, quasi che la Vergine Santissima volesse lasciare a ciascuno una "reliquia" del suo passaggio?

Le domande si moltiplicano: come mai vengono permessi questi raduni e si utilizzano le celebrazioni liturgiche come "contorno" alle sedicenti apparizioni? Come è possibile, visto che per ora nessuno può affermare che vi sia qualcosa di soprannaturale nel fenomeno "Medjugorje", che i sacerdoti lascino predicare i laici durante le celebrazioni liturgiche mentre affermano tranquillamente la soprannaturalità degli eventi di cui asseriscono di essere protagonisti?

Questi tour della "Madonna di Medjugorje" in giro per l'Italia non sono forse una vera e propria "promozione" che tenta di forzare la mano del magistero? E come si può continuare a dire che si tratti della Madonna di Medjugorje, se appare ormai ovunque, ed è più legata ai veggenti che non ad un luogo? Veggenti che organizzano grandi incontri e palchi, e non solo Marija, ma anche Ivan, come potete vedere in quest'altro video che vi allego qui sotto, girato il 19 settembre a Villa d'Adige. Interessante che nel video sottostante il prete affermi che la benedizione dei sacerdoti è più forte di quella della Vergine Santissima (l'avrebbe detto la Madonna stessa). Allora, potremmo chiedere a Marija, perché non far benedire le immaginette di cui sopra da un prete che tutti possono vedere e che ha una benedizione "più potente" di quella della Gospa?

Non credo proprio che i vescovi dei luoghi interessati possano lasciare che queste celebrazioni continuino senza far sentire o la loro esplicita approvazione o il loro biasimo. Attendiamo una parola chiara.

I commenti saranno rigorosamente moderati.

11 commenti:

sergio ha detto...

Il concilio Vaticano II è stato "una Pentecoste" per il popolo di Dio,affermano tanti laici e religiosi entusiasti del nuovo vento dello Spirito che rinnova la Chiesa. Ma il popolo di Dio che va a Medjugorie o assiste a cerimonie come questa del video ha mai sentito parlare del concilio? Ha idea di cosa significhi? Gli importa minimamente di ciò che dal concilio promana? Credo che si tratti di una parte non minore della cattolicità in questa situazione,che non giudico,ma che è senza dubbio lontana ,lontanissima da quel genere di "Pentecoste". Qualcuno si fa un esame di coscienza e vede un popolo le cui necessità non sono riconosciute o accettate dalla gerarchia? Qualcuno si chiede se forse il trionfalismo conciliare è fuori luogo? Qualcuno si preoccupa di avvicinare questi gruppi senza altezzosità e senza dura condanna ma con comprensione? Qualcuno cerca di adattare gli insegnamenti secondo quelle che sono le necessità spirituali della gente e le indirizza in senso positivo invece di lasciar sole queste persone,condotte da preti che ignorano gli insegnamenti e le direttive dei superiori? Anche loro si credono investiti dallo Spirito di Pentecoste. Non basta condannare e proibire,ma offrire qualcosa che per la gente abbia valore e significato.

Angelo ha detto...

Comunque, a parte le opinioni di ciascuno sugli eventi annessi e connessi a Medjugorie, credo che gli appunti mossi da CantualeAntonianum (distrazione dal Sacramento, curiose gerarchie delle benedizioni...) siano assolutamente condivisibili, da prendere in considerazione e da porre all'attenzione e alla riflessione con un certo peso. Credere, d'accordo, ma non da orbi!

Roberto ha detto...

Secondo la mia opinione e la mia esperienza personale (anche se non ci sono mai andato) il fenomeno Medjugorie ha qualcosa di inquietante: la gente crede senza se e senza ma che lì sia apparsa la Madonna, giustificando anche la disobbedienza più manifesta all'autorità dei vescovi del luogo con le solite frasi: "Ma se la gente va lì per pregare...Se è qualcosa di cattivo morirà da sé...Tanta gente lì ha ritrovato la fede...", arrivando a negare l'evidenza e la disobbedienza che in tanti episodi si è palesata attorno al fenomeno Medjugorie (fonti dal sito della diocesi di Mostar).
Di fronte a questi video mi domando: quale fede si riscopre a Medjugorie? Come si può pregare seguendo delle persone che, secondo l'autorevole parere finora espresso dalla Chiesa (e vedremo il prossimo) ha detto il falso? Come si può permettere che la gente si rechi a Medjugorie sapendo che lì può venire in contatto con la disobbedienza alla Chiesa e quindi a Cristo? Ferma restando la mia fede nella misericordia di Dio, che non cessa di dispensare le sue grazie a chi in buona fede lo invoca.
Sinceramente ho un po' di paura delle risposte che potrei sentirmi rivolgere se facessi vedere questo video ad alcuni "devoti di Medjugorie" e chiedessi loro perché, col Santissimo esposto, Marija si inginocchia davanti alla statua della Madonna.

Anonimo ha detto...

Caro padre, forse per la fretta Le è sfuggito un particolare: il video che lei ci propone è tagliato in vari punti sicchè non si può vedere più quando inizia la S. Messa o quando inizia e terminna l'adorazione del Santissimo Sacramento ( come invece si può ben vedere qui http://www.guardacon.me/?A=Blog&p=577 ). Però se ha la pazienza di riguardare il video da Lei postato noterà che al minuto 2.32 le persone convenute sono in piedi o in ginocchio segno che sta svolgendo l'adorazione poi c' è un taglio nel filmato e al minuto 3.25 si vede nuovamente la gente convenuta che invece è seduta (segno evidente che in quel momento l'adorazione eucaristica è terminata). Poi inizia la recita del rosario...
Per quanto riguarda le immagini benedette dalla Madonna: ricordo solo che i veggenti (Marja compresa) hanno sempre precisato che la Benedizione dei Sacerdoti è di un valore molto superiore e importante a lla benedizione della Madonna.... "benedite,.... benedite, e non maledite" (Rm 12,14

cordialità
Taddeo B.

Stefano78 ha detto...

Caro Taddeo. Una domanda: c'è o no il Santissimo nell'Ostensorio? Perchè se non c'è (non è chiaro dai filmati che hai linkato se sia stato posto nel Tabernacolo dopo l'adorazione), allora hai perfattamente ragione. Il filmato, comunque, nella versione "breve" non rende bene l'idea della situazione. E se il santissimo NON C'E', solo in questo caso, l'abuso è minore.

Domenico ha detto...

Guarda che il Papa convoca i Vescovi per programmare i bisogni di fede dei fedeli e, costoro, convocano i Parroci per programmare quanto suggerito dal Papa; ci sono i sussidui adatti! Purtroppo, pochissimi si presentano alle Catechesi per gli adulti dei Parroci; pochi vanno alla S. Messa e molti di quelli che vanno si annoiano ad ascoltare l'omelia...Pochi si interessano a frequentare le moltissime scuole teologiche, ma moltissimi criticano la propria ignoranza, accusando la Chiesa di ciò, come sta scritto nelle riviste vip... Quando moriamo, dobbiamo rispondere in proprio di come abbiamo vissuto, non abbiamo nessuno che parli per noi, perciò, vediamo di non perdere l'unica occasione che abbiamo di salvezza alla Vita eterna! Auguri.

Domenico ha detto...

Di solito, dopo i canti e preghiere iniziali, l'Adorazione la si fa seduti; la Madonna a Medjgorie ha insegnato che bisogna pregare da comodi per pregare bene. La cosa che invece a me ha molto colpito è stato un video dove una veggente durante l'apparizione ha sempre mosso le labbra in segno di parlare e, dopo l'apparizione, ha trasmesso un lungo messaggio che la Madonna le avrebbe detto: se ha sempre parlato la veggente, come ha avuto il tempo la Madonna di parlare Lei?

Stefano78 ha detto...

...mah. E come potrebbe mai la madonna chiedere ai fedeli di "sedersi" davanti al Figlio di Dio...perchè dovrebbero stare "comodi"????

Davide ha detto...

Non solo! Nel video della veggente Marjia, come ben si vede, l'ipotetica "apparizione" interrompe anche la preghiera del "Padre Nostro"! Come potrebbe mai Maria interrompere la preghiera per eccellenza che il Figlio di Dio in persona ci ha insegnato?

sergio ha detto...

Ma chi li chiama questi "veggenti"? Chi sono i preti e religiosi che li invitano,li ospitano, gli rimborsano le spese,suppongo,contravvenendo alle indicazioni dei superiori? Perché nessuno interviene? Evidentemente perché gli va bene cosí.

Anonimo ha detto...

Ho osservato con attenzione il video, a me sembrerebbe che durante l'apparazione e nella testimonianza della veggente ci sia l'ostensorio sull'altare ma senza la S. Ostia, inffati mi sembra che sia girato leggermente.
Se si fa attenzione durante la testimonianza l'ostensiorio viene si inquadrato, ma all'interno nn si vede nulla. Tanto mi sembrava doveroso evidenziare.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online