Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

mercoledì 11 dicembre 2013

Santa Lucia - antifona vespertina in suo onore


Nel Breviarium Romanum l'antifona al Magnificat dei primi vespri della festa di Santa Lucia, il cui testo in canto gregoriano potete scaricare da qui, recita come segue:

In tua patientia possedisti animam tuam,
Lucia sponsa Christi;
odisti quae in mundo sunt,
et coruscas cum angelis:
sanguine proprio inimicum vicisti.

Con la tua perseveranza nella sofferenza hai salvato la tua vita,
Lucia, sposa di Cristo;
hai odiato le realtà di questo mondo,
e ora risplendi insieme agli angeli:
con il tuo sangue hai vinto il nemico.

Il contesto biblico a cui si richiama quest'antifona è evidentemente il versetto del vangelo di Luca 21,19: "in patientia vestra possidebitis animas vestras" ("Con la vostra perseveranza salverete le vostre anime", oppure: "Se saprete resistere sino alla fine salverete voi stessi")

Claudio Monteverdi musica quest'antifona e la pubblica nelle sue Sacrae Cantiunculae nel 1582; la registrazione che vi propongo, per festeggiare la Santa vergine e martire siracusana che annuncia la fine delle tenebre e il trionfo della luce, è curata da Szabó Miklós (vedi il disco). 
Ascoltiamo, dunque, la composizione di Monteverdi in questo video che ho preparato con commento di immagini di opere d'arte dedicate alla santa, statue-reliquiario siciliane per le processioni e foto della chiesa veneziana di san Geremia dove è conservato il corpo della vergine Lucia:

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online