Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

sabato 14 febbraio 2009

Il gigante si sveglia: i media cattolici censiti dal Vaticano

Era ora che arrivasse la notizia che vi espongo qui sotto. I media cattolici (stampa, radio, TV e produzione video) rappresentano un esercito mediatico che non ha paragoni, ma cammina, come tutti nella chiesa, in ordine sparso e senza "collegamenti generali". Per favorire e far nascere una cultura di comunicazione cattolica davvero globale c'è bisogno almeno di coordinazione, e prima ancora sapere chi c'è e che cosa fa. Adesso il Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali, guidato dal dinamico mons. Claudio Maria Celli, si è messo a capo di una iniziativa davvero interessante: censire e, in un certo modo, collegare in rete i media cattolici di tutto il mondo attraverso un portale dedicato: www.intermirifica.net (per ora ospita il settore audiovideo, ma in futuro promette di espandersi a tutti i settori della comunicazione sociale). Zenit ci dà così la notizia:


NASCE UN PORTALE PER CENSIRE I MEDIA CATTOLICI

Iniziativa del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali

CITTA' DEL VATICANO, venerdì, 13 febbraio 2009 (ZENIT.org).- Il Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali ha iniziato a pubblicare un portale in cui vengono presentate informazioni sui mezzi di comunicazione cattolici.
L'iniziativa è stata presentata dall'Arcivescovo Claudio Maria Celli, presidente del dicastero, in occasione della sua partecipazione alla conferenza della New American Evangelization (NEA), conclusasi a Dallas (Stati Uniti) il 1° febbraio.
Per il momento il portale offre un'interfaccia in spagnolo, che presto verrà sviluppata in altre lingue con un censimento delle stazioni radiofoniche e dei canali televisivi cattolici del mondo. In seguito offrirà anche liste di giornali e agenzie stampa.
L'Arcivescovo Celli, come spiega la pagina web del dicastero (www.pccs.va), attribuisce l'iniziativa alla necessità di "sviluppare una presenza strategica e integrata" dei mezzi di comunicazione cattolici e di valorizzare "la comunione tra le migliaia di iniziative che stanno emergendo".
"I nuovi media - ha aggiunto - offrono indubbiamente alla Chiesa una grande opportunità per seminare ovunque la parola di Dio".

Per ulteriori informazioni visita il nuovo portale, http://www.intermirifica.net
E' in lingua spagnola e includerà, prossimamente, anche liste di giornali e agenzie di stampa. Si tratta di una nuova realtà in rete che si aggiunge alle recenti iniziative mediatiche della Santa come il canale youtube. 

I media cattolici - ha affermato durante la presentazione del portale l’arcivescovo Celli - sono chiamati "a sviluppare una presenza strategica e integrata", a valorizzare "la comunione tra le migliaia di iniziative che stanno emergendo". Per il presidente del dicastero vaticano, la nuova cultura digitale ha rafforzato le possibilità di lavorare insieme attraverso varie forme di collaborazione. Nel suo intervento, l’arcivescovo ha anche ricordato il pensiero del cardinale Avery Dulles, noto teologo statunitense morto di recente, per evidenziare come la comunicazione non sia solo una delle attività della Chiesa, ma ne costituisca l’essenza stessa: ciò che unifica e dà senso a tutti gli aspetti della vita ecclesiale. "

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online