Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

giovedì 17 settembre 2009

Saluto a San Francesco, stimmatizzato di Assisi


Aggiornamento: vedi anche qui per imparare il canto Salve Sancte Pater.

In occasione della festa delle Stimmate di San Francesco, i cui inni ho già proposto altre volte,
vi posto l'antifona Salve Sancte Pater, invocazione dei francescani al loro Padre Serafico.


Salve, Sancte Pater, patriae lux, forma Minorum. Virtutis speculum, recti via, regula morum: Carnis ab exilio duc nos ad regna polorum.
Salve, Padre santo, luce della patria, modello per i Frati Minori. Specchio di virtù, via verso ciò che è retto, regola di vita. Dall'esilio della carne, conducici al regno dei cieli.

Eccola nell'esecuzione del Coro Jubilate di Pergusa:


Vedi anche:
L'inno Decus Morum (II Vespri)

3 commenti:

Cosi si fa francescanesimo! ha detto...

Ecco, cosi si fa.

Fr. Benedict ha detto...

Grazie per questo bellissimo inno... cantato anche da noi come si deve qui nel nostro piccolo convento a Sydney!!

fav ha detto...

sono contento di vedere una mia foto... sarebbe bene dire che è nella chiesa di S.Francesco a Treviso accudita dai Frati Minori Conventuali.
pax et bonum
fav

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online