Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

martedì 6 ottobre 2009

Per imparare la "messa antica". Video di Maranatha.it


Molti non hanno la possibilità (o la voglia?) di recarsi di persona a prendere contatto con la celebrazione della forma straordinaria del Rito Romano. Per venire incontro alle esigenze dei fedeli e dei sacerdoti che desiderassero imparare a celebrare e a partecipare attivamente a questa venerabile forma rituale, l'eccezionale sito Maranatha.it ha pubblicato due serie di video.
Il primo ciclo è una spiegazione passo passo della Messa antica (attenzione aggiornamento: come ho potuto costatare è un video prodotto della Fraternità sacerdotale S. Pio X, è bene conoscerne la provenienza); il secondo ciclo presenta una celebrazione ordinaria di una "Messa letta" seguita da vicino attraverso la telecamera (tratto dal DVD della Fraternità di San Pietro, con il sostegno della Commissione Ecclesia Dei ).
Evidentemente si tratta di tutorial; non hanno l'intenzione di sostituirsi alla "presa diretta" e alla partecipazione personale alla Messa. Possono comunque essere d'aiuto a quanti imparano a pronunciare le varie formule come chierichetti e hanno bisogno di un "cerimoniere virtuale" che ricordi loro i distinti passi e le giuste sequenze rituali.
Tutti i testi del rito della Messa e le parti proprie di ogni domenica e festa sono da tempo disponibili sul benemerito sito (anche in formato PDA - cellulare).

6 commenti:

Cristiano ha detto...

Vorrei sottolineare, caro padre, che il "secondo ciclo" è quello del Dvd ufficiale della Pontificia Commissione Ecclesia Dei e gode quindi di una sorta di "imprimatur" della Santa Sede.

Mauro ha detto...

Questa è la prima volta che vedo la Messa nella forma straordinaria. È stato un tumulto di pensieri, di riflessioni e di emozioni che ancora non hanno trovato una direzione precisa. Anche se partivo ben disposto, devo ammettere che non è stato facile.

Per ora avverto, soprattutto, una forte esigenza: sento il bisogno di trovare una continuità tra ciò che è stato e ciò che è. Questo perché sapevo che non era mai nato un nuovo e diverso rito, ma l'impressione in senso contrario è molto forte.

E si è fatta più viva una curiosità: da tempo seguo il suo blog, e non mi è ancora chiaro se lei celebra anche nella forma straordinaria.

fr. A.R. ha detto...

Mauro, Mauro, continua a cercare e indagare, e ad apprezzare tutte le cose buone che la chiesa ci offre traendole dal suo tesoro, cose nuove e cose antiche.
Interessante la curiosità: mi conferma nell'equilibrio che sto cercando di mantenere e proprio per questo lascio sospeso il tuo quesito.

Anonimo ha detto...

Una domanda (scusate l'eventuale mia ignoranza): il fatto che il primo video fosse prodotto della Fraternità sacerdotale S. Pio X ha qualche rilevanza al fine di come è celebrata la Messa oppure è solo per specificazione. Cioè le indicazioni date sono identiche a quelle della Chiesa oppure qualcosa cambia?
Ossia, nella pratica dal prima al secondo video, cosa cambia?
Grazie

Carlo ha detto...

Il rito è uguale, ma ha fatto bene a specificare, perché non ci siano fraintendimenti.

Anonimo ha detto...

Ho assistito tre anni fa alla Messa di san Pio V, nella chiesa di san Gregorio dei Muratori a Roma. Allora non c'era ancora il Motu Proprio, e si era guardati un po' in cagnesco dai preti se magari accennavi lontanamente a questo tipo di celebrazione. Andai: non sentivo messa da anni ormai,... beh non sono state emozioni: quel canone silenzioso mi ha trasmesso un che, un di più... Da allora ho potuto apprezzare anche la Messa di Paolo VI... segno che le due forme rituali non si escludono. Cosa voglio dire? Che quella Messa trasmette qualcosa, sei tu e Dio e i circumstantes: non il monologo melasso che spesso capita di ascoltare la domenica. E capisci perchè le messe non erano disertate la mattina. Magari mi farebbe piacere riparlarne!
A scanso di equivoci: avevo 27 anni allora... oggi 30: non potevo vantarmi di essere un nostalgico. Non c'è bisogno poi di specificare le due lauree, almeno spero, dato che qualcuno accusa di ignoranza coloro che apprezzano la messa piana.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online