Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

giovedì 30 settembre 2010

ULTIMISSIME: il traduttore di GOOGLE da oggi anche per il LATINO

Grossa novità in casa Google. E' disponibile da oggi, tra le numerosissime lingue del traduttore automatico, anche l'opzione per la lingua LATINA. Penso che la festa di San Girolamo, il più grande santo-traduttore della Chiesa, sia un giorno davvero propizio per lanciare questo nuovo strumento.
Così, dopo l'interfaccia di Facebook nella lingua dei Santi Padri della Chiesa Romana, adesso anche il motore di Montain View sceglie di dare spazio al linguaggio classico, che trova sempre nuovi estimatori.
Potete provare la novità a questo link. Certamente non sarà un granchè all'inizio. I liceali possono scordarsi di usarlo per risolvere i loro problemi di versione di Cicerone, però potranno sicuramente velocizzare le ricerche di parole e di significati. E chissà, magari verrà voglia a qualche chierico di controllare il significato originale di certe collette o postcommunio... chissà... Prodigi della tecnologia!

http://translate.google.it

Questa la lettera del capo programmatore di Google che lancia la notizia, naturalmente in latino (fonte). Se non capite bene, provate il traduttore!

Veni, Vidi, Verba verti
Ut munimenta linguarum convellamus et scientiam mundi patentem utilemque faciamus, instrumenta convertendi multarum nationum linguas creavimus. Hodie nuntiamus primum instrumentum convertendi linguam qua nulli nativi nunc utuntur: Latinam. Cum pauci cotidie Latine loquantur, quotannis amplius centum milia discipuli Americani Domesticam Latinam Probationem suscipiunt. Praeterea plures ex omnibus mundi populis Latinae student.

Hoc instrumentum convertendi Latinam rare usurum ut convertat 
nuntios electronicos vel epigrammata effigierum YouTubis intellegamus. Multi autem vetusti libri de philosophia,de physicis et de mathematica lingua Latina scripti sunt. Libri enim vero multi milia inLibris Googlis sunt qui praeclaros locos Latinos habent.

Convertere instrumentis computatoriis ex Latina difficile est et intellegamus grammatica nostra non sine culpa esse. Autem Latina singularis est quia plurimi libri lingua Latina iampridem scripti erant et pauci novi posthac erunt. Multi in alias linguas conversi sunt et his conversis utamur ut nostra instrumenta convertendi edoceamus. Cum hoc instrumentum facile convertat libros similes his ex quibus edidicit, nostra virtus convertendi libros celebratos (ut Commentarios de Bello Gallico Caesaris) iam bona est.

Proximo tempore locum Latinum invenies vel auxilio tibi opus eris cum litteris Latinis, conare 
hunc. Jakob Uszkoreit, Ingeniarius Programmandi

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online