Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

mercoledì 16 novembre 2011

16 Novembre: San Giuseppe Moscati, il medico santo

SantieBeati.it non evidenzia bene la ricorrenza odierna: la festa di San Giuseppe Moscati (1880-1927), il medico napoletano beatificato nel 1975 da Paolo VI proprio in questo giorno, che ricorda la sua traslazione nella Chiesa del Gesù Nuovo (la sua morte avvenne invece il 12 aprile). Canonizzato nel 1987 da Giovanni Paolo II. Scienziato, medico e santo. Potremmo dire "un medico in cura d'anime" e non solo di corpi, come ha fatto sempre trasparire non solo con le sue azioni, ma anche con i suoi scritti:
"Gli ammalati sono le figure di Gesù Cristo. Molti sciagurati, delinquenti, bestemmiatori, vengono a capitare in osped ale per disposizione della misericordia di Dio, che li vuole salvi! Negli ospedali la missione delle suore, dei medici, degli infermieri, è di collaborare a questa infinita misericordia, aiutando, perdonando, sacrificandosi.Coltivando nel cuore rancori, si finisce per trascurare questa missione, affidata dalla Provvidenza a coloro che assistono gli infermi; si trascurano pure gli infermi.Ogni tanto però il Signore dà un segno della sua presenza e consapevolezza. All'improvviso muore un ammalato, che non si è saputo attrarre e circondare di cure affettuose! Speriamo che il Signore gli sia vicino, nel momento estremo!"
[Foglietto scritto da Moscati, datato 17 gennaio 1922]
"Il medico si trova poi in una posizione di privilegio, perché si trova tanto spesso a cospetto di anime che, malgrado i loro passati errori, stanno lì lì per capitolare e far ritorno ai principii ereditati dagli avi, stanno lì ansiose di trovare un conforto, assillate dal dolore. Beato quel medico che sa comprendere il mistero di questi cuori e infiammarli di nuovo.
Ma è indubitato che la vera perfezione non può trovarsi se non estraneandosi dalle cose del mondo, servendo Iddio con un continuo amore, e servendo le anime dei propri fratelli con la preghiera, con l'esempio, per un grande scopo, per l'unico scopo che è la loro salvezza".
[Da una lettera al Dott.Antonio Nastri, di Amalfi (Salerno), 8 marzo 1925.]
Moscati riposa nella Chiesa dei Gesuiti di Napoli, dove partecipava ogni giorno alla Santa Messa. Quella messa che oggi dicono in suo onore. Qui potete trovare i testi per la liturgia di San Giuseppe Moscati

Colletta

O Dio, che in San Giuseppe Moscati, medico e scienziato insigne, ci hai offerto un sublime modello di amore verso di te e verso i fratelli, fa' che anche noi, per sua intercessione, vivendo l'autentica fede, sappiamo riconoscere negli uomini il volto di Cristo Signore, per servire in essi te solo. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.


Questa sera vi consiglio di rivedere il Film per la TV con Beppe Fiorello, dedicato alla figura e all'opera del Santo Medico. Certo è un tantino romanzato, come impone il linguaggio televisivo, ma nella linea delle opere agiografiche adattate al nostro secolo:


II parte:



1 commento:

Anonimo ha detto...

Bel post!

Segnalo solo che coi video su youtube ci sono, temo, dei problemi di copyright. Sono illegali, temo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online