Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Condividi

domenica 24 ottobre 2010

L'adattamento del rito romano alla lingua inglese: nuova traduzione e nuove melodie per la Messa

Sul sito ufficiale di ICEL, la commissione internazionale per la traduzione della Liturgia romana in lingua inglese, non solo sono già usciti tutti i testi approvati dell'Ordinario della Messa, ma ci sono anche i canti del celebrante, i moduli per cantare le letture, e i canti dell'Ordinario della Messa secondo un adattamento delle melodie gregoriane (ecco qui la pagina con tutti i link).

Infatti qui non dobbiamo più parlare solo di traduzione, ma di vero e proprio adattamento. Non è facile prendere delle melodie e adattarle a parole diverse, o addirittura ad una lingua diversa. Però le melodie gregoriane per la cantillazione e i canti sillabici si prestano a questo. In Italiano ne abbiamo già un esempio parziale per alcuni canti del celebrante con la "II melodia", esemplata sui moduli gregoriani ed inserita in appendice alla II edizione del Messale Romano della CEI. Peccato che ci sia anche la "I melodia" (che ben pochi - fortunatamente - usano).

Tuttavia lo sforzo che hanno fatto i laboriosissimi inglesi è davvero molto superiore e di grande effetto. Come potete vedere voi stessi a questa pagina, ci sono tutti gli spartiti in PDF, e qui, su Gloria TV, ci sono già anche le registrazioni con lo spartito da seguire. Nonostante questi testi non siano ancora in uso, sono già stati divulgati perchè i preti, i cori e le assemblee possano già essere istruiti e entrare in familiarità con i nuovi canti della Messa.

Sempre di più dobbiamo compatire l'ufficio liturgico della CEI (o chi per esso si sta occupando della III ed. del Messale) che, a paragone del capolavoro studiato, pensato e prodotto dagli anglofoni, sembra la Bella addormentata nel Bosco. O meglio le tre scimmiette: non vedo, non sento, non parlo.
Intanto, se qualcuno è coinvolto con l'opera di traduzione e adattamento del Messale italiano e per caso passa di qua, prenda esempio e sgrani occhi e orecchie:

Atto penitenziale:


Credo:


Il dialogo al prefazio:


Altri esempi sono disponibili su Gloria TV

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online