Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

venerdì 25 marzo 2011

L'angelus Domini: per ricordare quotidianamente l'Incarnazione del Signore, come nella solennità dell'Annunciazione

In questo giorno di festa solenne ricordiamo la risposta generosa e totale del Verbo di Dio alla vocazione del Padre che desiderava la salvezza del genere umano. Vocazione eterna che si manifesta nella discesa nel tempo, nella condiscendenza del Figlio consustanziale al Padre, che entra nel mondo per salvarlo: vero Dio e vero Uomo. E insieme, mentre celebriamo l'iniziativa, mirabile nell'umiltà, dell'Incarnazione del Signore, festeggiamo anche la vocazione della Vergine Maria, la quale, accogliendo l'annuncio dell'Angelo, ha permesso il compiersi della volontà salvifica nell'opera della Redenzione.
Il video di oggi è, appropriatamente, il canto dell'Angelus Domini in gregoriano, eseguito dalle suore americane della congregazione semi-contemplativa delle Figlie di Maria, madre del Salvatore, una giovane comunità fondata nel 1984. Per sentire altri canti di queste sorelle, potete andare all'apposita pagina nel loro sito web.
A seguire trovate il testo latino (con gli accenti per la corretta pronuncia) e il testo italiano ufficiale della preghiera.





V/. Angelus Dómini nuntiávit Maríæ,
R/. Et concépit de Spíritu Sancto.
Ave María, grátia plena, Dóminus tecum. Benedícta tu in muliéribus, et benedíctus fructus ventris tui, Jesus.
Sancta María, Mater Dei, ora pro nobis peccatóribus, nunc et in hora mortis nostræ. Amen.

V/. "Ecce Ancílla Dómini."
R/. "Fiat mihi secúndum Verbum tuum."
Ave María, grátia plena...

V/. Et Verbum caro factum est.
R/. Et habitávit in nobis.
Ave María, grátia plena...

V/. Ora pro nobis, Sancta Dei Génetrix.
R/. Ut digni efficiámur promissiónibus Christi.

Oremus
Grátiam tuam quǽsumus, Dómine, méntibus nostris infúnde; ut qui, angelo nuntiánte, Christi Filii tui Incarnatiónem cognóvimus, per passiónem eius et crucem, ad resurrectiónis glóriam perducámur.
Per eundem Christum Dóminum nostrum. Amen.

Gloria patri.. (ter); Requiem æternam...

traduzione --------------

V/. L'angelo del Signore portò l'annuncio a Maria,
R/. Ed ella concepì per opera dello Spirito Santo.
Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell'ora della nostra morte. Amen.

V/. "Ecco sono la serva del Signore."
R/. "Si compia in me la tua parola."
Ave Maria, piena di grazia...

V/. E il verbo si fece carne.
R/. E venne ad abitare in mezzo a noi.
Ave Maria, piena di grazia...

V/. Prega per noi santa Madre di Dio.
R/. Perché siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo.
Infondi nel nostro spirito la tua grazia, o Padre, tu, che nell'annuncio dell'Angelo, ci hai rivelato l'Incarnazione del tuo Figlio, per la sua passione e la sua croce guidaci alla gloria della risurrezione. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Al termine dell'Angelus si recita il Gloria per tre volte ed l'Eterno riposo una volta.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online