Cerca nel blog (argomenti, singole parole o frasi):

Caricamento in corso...

Condividi

mercoledì 3 aprile 2013

La Pasqua e l'attesa della Pasqua in Terra Santa

Posto qui sotto un breve servizio televisivo dei francescani di Terra Santa sulla Pasqua a Gerusalemme, al Santo Sepolcro.
Quest'anno, per la prima volta da secoli, con l'approvazione della Santa Sede, i cattolici di Israele e Palestina fuori della Città Santa e di Betlemme (per le norme dello Status quo), celebreranno la Pasqua secondo il calendario in vigore tra gli Ortodossi, per dare un segno di unità tra tutti i cristiani. Perciò i cattolici che non abitano a Gerusalemme o Betlemme dovranno attendere fino al 5 maggio per cantare l'alleluia pasquale. La decisione presa dai vescovi non è tuttavia una novità assoluta, infatti l'unificazione della Pasqua c'è già in Giordania, Palestina, Cipro, e in una parte di Israele, ma ora riguarda praticamente tutte le parrocchie. Visto che sono moltissime le famiglie miste, con membri Cattolici dei vari riti e Ortodossi, l'unità delle festività pasquali è una priorità pastorale molto sentita nel Medio Oriente. Qui un approfondimento su Asia News
L'anno prossimo il problema di spostare le feste, tuttavia, non si porrà: infatti il calendario gregoriano e giuliano riportano la stessa data per la festa di Pasqua. Per il 2015 se ne riparlerà.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online